Via Galcigliana 1/A, 51031, Agliana (PT) - Italy

La preparazione del letto di semina è senza dubbio una delle operazioni più importanti da fare nel tuo orto. Un terreno ben lavorato influisce positivamente sulla crescita delle varie colture e di conseguenza sui frutti e sugli ortaggi che otterrai.
Ma quali sono le caratteristiche ideali del letto di semina?

UNA BREVE PREMESSA

letto di semina

Prima di vedere insieme come ottenere un buon letto di semina, è bene capire quali sono le condizioni necessarie per la germinazione.
Il seme ha bisogno di calore, acqua e ossigeno. Una buona copertura di questo è essenziale poiché gli garantisce condizioni costanti di temperatura e umidità.

  • La temperatura ideale varia da specie a specie ma possiamo dire, in generale, che dovrebbe aggirarsi tra i 18° e i 24°C. Essa è importante in particolar modo per le semine primaverili, in quanto si esce dal periodo freddo e le coltivazioni sono più esigenti.
  • Per la germinazione anche l’acqua è essenziale, deve essere abbondante almeno fino alla comparsa delle prime radici
  • Altro elemento importante è l’ossigeno che deve essere sempre disponibile nel terreno per penetrare dentro al seme e creare le condizioni perfette per la germinazione.

IL LETTO DI SEMINA IDEALE

germinazione

Date le considerazioni di cui sopra, possiamo riassumere in questo modo le caratteristiche di un suolo adatto per la coltivazione dell’orto:

  1. Deve avere una buona umidità.
  2. La temperatura deve rimanere tra i 18° e i 24°. Per ottenerla dovrai scaldare il terreno. Come? Semplicemente lavorandolo. Basta una lavorazione in superficie per ottenere dei buoni risultati. In questo modo si favorisce anche l’evaporazione dell’acqua e il suolo rimane così più asciutto, riscaldandosi prima.
    Attenzione però a non lavorarlo troppo, il rischio è che diventi troppo secco.
  3. Per un corretto apporto dell’acqua non devono essere presenti suole di lavorazione In caso di acqua in eccesso infatti questa deve poter defluire con facilità, se fosse presente una suola di lavorazioni ciò non sarebbe possibile. In caso di carenza d’acqua invece, la sua presenza impedirebbe all’acqua di risalire per capillarità in quanto rappresenterebbe un ostacolo.
  4. Il terreno deve avere una buona struttura. La crosta superficiale può essere un ostacolo alle germinazione, ma basterà frantumare le zolle anche con una zappa per dar nuova vita al suolo.

La preparazione del letto di semina è un’operazione preliminare del terreno che consente ai semi di germinare al meglio, aumentando così le possibilità di ottenere un raccolto più che soddisfacente.

Preferenze privacy
Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui è possibile modificare le preferenze sulla privacy. Si prega di notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può avere un impatto sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che offriamo.